Il camino, ieri e oggi

Estate, tempo di grigliate
3 luglio 2017
34° Festa Fiera di Crespellano
18 settembre 2017

“In inverno si stava rannicchiata vicino al focolare, con la legna che scoppiettava nel camino, o vicino al braciere, con la brace che lentamente si copriva di cenere o la si doveva ravvivare con un ventaglio..”

Nel corso del tempo, quello che è stato per centinaia di anni, spesso l’unico strumento di riscaldamento casalingo, si è evoluto fino a diventare strumento di relax, punto di incontro famigliare, ma anche arredamento di altissima qualità.

Il camino moderno, come lo conosciamo, nacque nel 1200, proprio con la finalità di prevenire gli innumerevoli incendi, in più parti vennero promulgate leggi che imponevano la costruzione delle abitazioni in pietra e l’intonaco sui tetti di paglia affinchè le strutture divenissero pressoché ignifughe.

Nel 1189, ad esempio, a Londra, a seguito di un terribile incendio, vennero concessi particolari vantaggi a quanti edificavano case in pietra e tegole, mentre nel 1212 si ingiunse di intonacare i tetti in paglia perché resistessero meglio al fuoco.

Da questo momento in poi ci si potette permettere il lusso di non avere più l’ingombro del fuoco al centro dell’ambiente e di posizionarlo a parete con la possibilità anche di creare una canna fumaria vera e propria. E’ nato il camino moderno, così come lo conosciamo noi.

Al giorno d’oggi possiamo trovare sul mercato svariate proposte, anche di archistar quali Renzo Piano, e l’inserimento di un camino nella nostra casa è diventato strumento non solo di riscaldamento ma anche come dicevamo di arredo e di benessere.

E allora, per fare un salto nei giorni nostri, immaginatevi in novembre, sprofondati in una soffice poltrona con una fumante tazza di the in una mano, un buon libro nell’altra, due biscottini sul tavolino, e le gambe adagiate su un pouf in prossimità del nostro bel caminetto allegro e scoppiettante acceso un’oretta prima a completamento imprescindibile di questo quadretto idilliaco.

Quindi, ci chiederete, come si fa in prossimità delle ferie agostane pensare ad un camino? E invece è proprio ora che bisogna “fare” il camino, se vogliamo godercelo in autunno ed inverno.

Da millenni il fuoco scalda l’uomo, con il suo calore ma anche con le emozioni che solo un camino sa regalare.

 

Copyright: Sphaera – Web Agency Bologna e Modena